Protezione civile Cronaca di un incontro interessante

In una tiepida giornata di fine marzo presso il Centro Studi Monsignor Giudice dove noi alunni frequentiamo il percorso di studi detto “Operatore del Benessere”, abbiamo avuto l’opportunità d’incontrare i volontari della protezione civile “Fenice” di Agrigento, per sensibilizzarci verso alcune problematiche che periodicamente questa associazione incontra: migrazione, disastri ambientali, incidenti, primo soccorso, ma anche concerti, eventi culturali e sportivi. Alla fine della spiegazione i volontari si sono messi a nostra disposizione con grande pazienza rispondendo alle nostre domande. Alla domanda del perché vi offrite volontari per salvaguardare la nostra collettività, la signora Sara Sodano ha dichiaro che il motivo è quello «di poter essere solidale, cioè rendersi utili alla comunità portando il primo soccorso nelle emergenze. Per noi volontari – continua Sara Sodano – ogni uomo è nostro fratello e ogni bambino è nostro figlio: è per questo che cerchiamo di migliorare questo mondo nel nostro piccolo». Senza dubbio, questo tipo di attività di volontariato andrebbero incoraggiate e pubblicizzate con più cura dalle istituzioni. Già l’attributo “volontario” si presenta da solo: è una donazione di sé al servizio del pubblico bene. Alla fine dell’evento alcune ragazze hanno deciso di iscriversi a quest’associazione.

Angela Alongi